SOCIETA’ SCIENTIFICA PER IL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE E LA MEDICINA BASATA SULE 4 P (SSPP) DALLA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA SSPP ALLA SALA NASSYRIA DEL SENATO DELLA REPUBBLICA IN ROMA, 6 NOVEMBRE 2017, ORE 12

La nuova società vuole essere una società scientifica delle professioni mediche, basata non più e non soltanto sulla specializzazione e parcellizzazione della medicina e delle discipline paramediche, secondo una concezione che appare superata dalla corrente concezione delle Scienze della Vita, intese come un tutto integrato, al quale concorrono le diverse discipline che contribuiscono allo sviluppo della diagnostica e delle terapie, così come la biologia e le connesse scienze della biochimica, della biofisica e della biomatematica; ma vuole essere anche una sede del dibattito scientifico ed epistemologico per il raggiungimento di una Scienza della Salute, che prevenga la malattia e consolidi lo stato di Salute inteso come benessere psicofisico e sociale, secondo la ben conosciuta definizione di Salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La Società nasce dall’incontro di Medici e Ricercatori e Associazioni attivi nella tutela della salute e nella affermazione del principio di Precauzione e della medicina basata inoltre su Prevenzione, Predizione, Personalizzazione e Partecipazione (4P), che ha avuto luogo a Roma, presso la Sala della Commissione Salute e Ambiente del Comune di Roma il 10 agosto 2017, promosso da CODACONS, COMILVA, CONDAV, AMEV FIRENZE, QUELLI DELL’ARTEMISIA ANNUA, UMANA MEDICINA.

La società SSPP opera attraverso una Sezione Medico-Scientifica, che svolge i suoi lavori articolandosi in comitati e sottocomitati, che si avvale della consulenza di una Sezione di Giureconsulti, e di una Segreteria Scientifica e di una Segreteria Amministrativa. Un Comitato di Garanti indicati dalle Associazioni, tra le più attive in materia di tutela della Salute nell’ultimo anno, e la presenza di Osservatori Accreditati completano l’organizzazione.

DALLO STATUTO (I PARTE)

SCOPO DELLA ASSOCIAZIONE

E’ promuovere la Sicurezza Sanitaria attraverso la prevenzione, la predizione, la personalizzazione, la partecipazione in medicina e per sviluppare la base scientifica e le strategie per la valutazione, la prevenzione, la gestione e la comunicazione del rischio, basate sul principio di precauzione, di cui all’art. 191 del Trattato della Unione Europea.

OBIETTIVI DELLA ASSOCIAZIONE

Lo sviluppo di politiche di sanità pubblica e la proposta normativa con la redazione di linee guida per la sicurezza sanitaria della popolazione basate:

  1. Sulla prevenzione conformata al principio di precauzione alla sua applicazione in modo non discriminatorio;
  2. Sulla predizione degli effetti;
  3. Sulla personalizzazione delle applicazioni;
  4. Sulla sorveglianza delle profilassi adottate, anche rendendo effettiva la partecipazione.

Con riferimento alle tematiche di salute pubblica, l’associazione promuove:

  1. La ricerca scientifica e le analisi della letteratura scientifica;
  2. La produzione dottrinaria e l’analisi giurisprudenziale;
  3. La discussione all’interno della comunità scientifica, concernente tutte le istanze per le quali la carenza o non consistenza dei dati scientifici richiede la applicazione del Principio di Precauzione;
  4. La disseminazione nella stessa comunità dei principi di prevenzione, predizione, personalizzazione e partecipazione.

Obiettivo dell’associazione è altresì la comunicazione della base razionale della produzione scientifica sanitaria e giuridica, nonché delle linee guida e dei risultati, anche preliminari, che implichino raccomandazioni ai governi nazionali, regionali e locali, nonché alle organizzazioni sovranazionali che hanno influenza sui governi in materia di sanità pubblica.

Collabora con altre società scientifiche, con l’Autorità Sanitaria, con le Regioni e Province Autonome, con i Comuni e le Città Metropolitane, con le ONG ONLUS.

DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA

Gli stessi obiettivi saranno perseguiti nella indipendenza da ogni potere politico od economico e con il rigore del metodo scientifico nonché secondo i principi di deontologia scientifica.

Definizione di Principio di Precauzione data dalla Comunicazione della Commissione Europea 2000/0001